Farmaci pericolosi, maxi sequestro a Napoli

Farmaci pericolosi, maxi sequestro a Napoli

Nel quadro dell’intensificazione del dispositivo di  contrasto al traffici illeciti in genere, con particolare  attenzione alle aree di vigilanza doganale, i finanzieri del
comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli,  presso l’aeroporto di Capodichino, hanno sequestrato kg. 22,850 tra farmaci e medicinali privi di documentazione  sanitaria.
In particolare, le fiamme gialle della tenenza di Capodichino, unitamente a funzionari dell’ufficio delle  dogane —  aeroporto Capodichino, durante i normali  controlli al passeggeri in transito presso lo scalo  aeroportuale partenopeo venivano insospettiti dal nervosismo manifestato da un cittadino extracomunitario  – A.K.B. – originario della Costa D’avorio proveniente da
Casablanca.

L’accurata ispezione del bagaglio a seguito permetteva agli operanti di rinvenire 1.945 confezioni, tra farmaci e medicinali, sprovvisti della necessaria autorizzazione dell’Aifa e pertanto potenzialmente nocivi per la salute degli assuntori. Al termine del servizio, il responsabile veniva denunciato alla competente autorità giudiziaria mentre i prodotti illegali venivano sottoposti a sequestro.