Far west a Cicciano, in due assaltano la farmacia Manni: uno viene bloccato e arrestato

Far west a Cicciano, in due assaltano la farmacia Manni: uno viene bloccato e arrestato

Tentano di rapinare Farmacia a Cicciano. I titolari reagiscono e ne bloccano uno, l’altro riesce a fuggire. E’ successo mercoledì sera presso la farmacia Manni. Lo riporta il Mattino.

Così come riportato dal Mattino, i due ragazzi con volto coperto da passamontagna e casco arrivano in via Corpo di Cristo con un Beverly 250 con targa e telaio abraso: armati di pistola entrano nell’esercizio commerciale. Estraggono l’arma e la puntano in faccia ai titolari intimando loro di consegnare i soldi.

Le vittime del raid armato però non si perdono d’animo. Alessandro Manni ed il figlio Luca iniziano una colluttazione con i malviventi sorpresi dal comportamento dei due: uno dei delinquenti riesce scappare a piedi coprendosi la fuga sparando un colpo a salve. L’altro, invece, viene bloccato e disarmato.

Successivamente arrivano i carabinieri della stazione di Cicciano. I militari dell’Arma ammanettano Alexandru Mesaros Tiberiu, 24 anni, romeno, residente in Italia, che aveva con sè una pistola Beretta di piccolo calibro con matricola abrasa. I carabinieri della compagnia di Nola, agli ordini del capitano Alberto degli Effetti, sono sulle tracce del rapinatore fuggito, con posti di blocco in tutta l’area nolana e stanno cercando di ricostruire il volto con l’ausilio delle telecamere della farmacia Manni e di altri negozi.