Faida nell’area nord, killer in azione: donna colpita per salvare il figlio

Faida nell’area nord, killer in azione: donna colpita per salvare il figlio

La camorra torna a sparare a Napoli. Intorno alle ore 17.15 c’è stata una sparatoria al rione Don Guanella, tra Secondigliano e Scampia al confine con Miano. Una persona è stata ferita a colpi d’arma da fuoco: si tratta di una donna di 57 anni, madre di un pregiudicato. Sul posto è giunta la polizia. A riportare la notizia è Il Mattino.

Secondo una prima ricostruzione degli agenti, la donna si sarebbe accorta dell’agguato ed avrebbe fatto da scudo al figlio. Così è stata colpita da due proiettili ed è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli.

Potrebbe essere la risposta dei Lo Russo ai Mallo dopo l’agguato mortale di Guazzo avvenuto a Chiaiano nell’ambito della faida tra clan nell’area nord. Il Don Guanella è infatti il rione del ras Walter Mallo, attualmente detenuto. Nella zona opera però anche il potente clan dei Licciardi che potrebbe tentare di conquistare gran parte del territorio grazie al vuoto di potere creato dagli arresti.