Evento sulla legalità a Venezia, il centro fiamma di Giugliano promuove le sue esperienze

Evento sulla legalità a Venezia, il centro fiamma di Giugliano promuove le sue esperienze
Domani 30 marzo nella città di Venezia alle ore 11, nell’aula magna dell’Istituto Superiore del liceo Franchetti si terrà un convegno sulla legalità e sul riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità, nell’ambito del progetto “l’orto degli zii” promosso dal Ministero delle Politiche Sociali, che vede capofila il comitato Campania del centro Fiamma, il quale gestisce a Varcaturo un bene di proprietà della provincia di Napoli denominato Fondo Italia.
Con l’occasione si presenterà il progetto e le buone pratiche di gestione di beni comuni e/o confiscati per un loro riutilizzo sociale, ed in tale veste che Arzillo Antonio – presidente del comitato Campano – e la dott.ssa Angela Palma – dirigente dell’ente Fiamma – promuoveranno la riuscita esperienza giuglianese.  Inoltre con l’occasione verranno selezionati gli studenti ospitati dal comitato stesso che per “la settimana di legalità” che si terrà nel mese di Luglio nel nostro territorio, tale evento vuol favorire lo scambio culturale e formativo sui temi della legalità e delle buone pratiche tra giovani provenienti da tutta italia
A tal proposito Arzillo, dichiara “questa è una delle tantissime iniziative che la nostra organizzazione promuove in tutta italia sia per il progetto Ministeriale, sia per varie altri eventi, comunque tutte tese a promuovere e valorizzare le buone pratiche ed i giusti valori, sia in ambito della legalità, sia in ambito sportivo e sociale. Particolare valore ha per me questa volta, in considerazione degli ultimi episodi criminali che vede coinvolti il nostro territorio, per far comprendere che gli anticorpi contro la criminalità sono già presenti sul nostro territorio senza che ricerchiamo soluzione fantasiose altrove”.
Comunicato stampa