Viterbo, evaso il prete pedofilo. E’ caccia all’uomo

Viterbo, evaso il prete pedofilo. E’ caccia all’uomo

E’ caccia all’uomo a Viterbo per l’evasione ex parroco Ruggero Conti. L’uomo è scappato dalla clinica della città laziale dove si trovava agli arresti domiciliari. Stava scontando una condanna a 14 anni e due mesi di detenzione per violenza su minori.

La dinamica dell’evasione non è ancora chiara e le forze dell’ordine si sono messe subito al lavoro. Secondo una prima ricostruzione, l’ex prete si sarebbe allontanato in taxi dalla struttura ospedaliera di Genzano dove alloggiava per motivi di salute. Conti è stato condannato colpevole nel 2015 dalla Corte di Cassazione. Sono state almeno sette le vittime di abusi sessuali per fatti che cominciarono nel 1998 in una parrocchia della periferia romana. Adesso è caccia all’uomo per catturare l’evaso. La fuga sarebbe avvenuto lo scorso martedì ma solo oggi è stata diffusa. Indagano i carabinieri della Compagnia di Velletri.