Evade e tenta di corrompere i carabinieri, bloccato sulla circumvallazione

Evade e tenta di corrompere i carabinieri, bloccato sulla circumvallazione

Qualiano. Era evaso dai domiciliari, è stato bloccato ed ha tentato di corrompere i militari. I carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Giugliano, nel corso di uno specifico servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, evasione ed istigazione alla corruzione Marco Auletta, classe ’84, pregiudicato di Melito, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per rapina aggravata.

L’uomo, sottrattosi all’alt dei militari, è stato bloccato al termine di un inseguimento sulla circumvallazione esterna, in territorio qualianese, a bordo della propria autovettura, un Smart for two, in flagrante violazione del regime di favore concessogli. Nella circostanza Auletta, dicendo che la moglie si occupava di vendita di tendaggi, offriva in regalo agli operanti la fornitura di tende per le loro abitazioni affinché omettessero di procedere nei suoi confronti.

All’esito di perquisizione veicolare sono state inoltre rinvenute due targhe adesive per motocicli risultate entrambe palesemente false e sottoposte a sequestro, motivo per il quale è stato anche denunciato in stato di libertà per detenzione di sigilli di pubblica autenticazione contraffatti. L’arrestato associato presso la casa circondariale di Poggioreale in attesa dell’udienza di convalida.