Evade dai domiciliari ma il braccialetto registra lo “sgarro”: giuglianese in cella

Evade dai domiciliari ma il braccialetto registra lo “sgarro”: giuglianese in cella

Giugliano. Era sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per furto ma Antonio Cerqua, un 28enne di Giugliano residente sulla fascia costiera, già noto alle forze dell’ordine, ha violato il regime di detenzione più favorevole. È subito scattato il segnale d’allarme dal braccialetto elettronico che ha registrato la violazione.

I carabinieri della stazione di Qualiano (dopo averlo bloccato a Licola) hanno segnalato l’evento all’autorità giudiziaria e il tribunale di Napoli Nord ha emesso un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, disponendo la sua custodia in carcere. Dopo le formalità i carabinieri lo hanno tradotto a Poggioreale.