Espode bombola di gas in una palazzina, tragedia sfiorata a Napoli

Espode bombola di gas in una palazzina, tragedia sfiorata a Napoli

Poteva finire in tragedia l’episodio di ieri sera al centro storico di Napoli, a causa di una bombola di gas scoppiata. E’ successo tutto intorno alle 22 di ieri sera, quando il residente di una palazzina in Via Santa Chiara di Napoli, un uomo giapponese di cinquant’anni, stava sostituendo la bombola in cucina.

L’uomo ha raccontato di aver sentito un fragore improvviso e si è subito allontanato dalla bombola poco prima che esplodesse. Il cinquantenne ha riportato solo ustioni lievi agli arti ed al capo ma, fortunatamente, non è stato necessario il ricovero in ospedale anche se i medici del Loreto Mare gli hanno refertato una prognosi di 8 giorni.

Sul luogo dell’esplosione sono intervenuti i carabinieri della stazione San Giuseppe ed i vigili del fuoco che, dopo essersi accertati che la palazzina non fosse a rischio, hanno dichiarato inagibile l’appartamento della vittima, appurando la natura accidentale dello scoppio.