Esclusiva- Napoleoni, attaccante dell’İstanbul Büyükşehir si confessa

Esclusiva- Napoleoni, attaccante dell’İstanbul Büyükşehir si confessa

Interattivamente da quel di Istanbul, la redazione di Club Napoli All News ha contattato in esclusiva Stefano Napoleoni, attaccante dell’İstanbul Büyükşehir, che ha rilasciato un’intervista nel pre partita di Besiktas-Napoli:

Besiktas che ha vinto all’andata al San Paolo, anche grazie ad un pizzico di fortuna: il Napoli in che modo può vincere in trasferta? Quali sono i punti deboli dei bianconeri, e quali armi deve usare il Napoli? “Secondo me la velocità davanti del Napoli può far male alla difesa del Besiktas. Se sapranno muoversi come fanno di solito, sicuramente avranno successo”.

Lo stadio del Besiktas ha già riservato una particolare accoglienza ai tifosi del Napoli: la tifoseria è tra quelle più “vivaci”? “Si diciamo che quella del Besiktas è tra le più “vivaci”. Lo stadio sarà una bolgia e sicuramente sarà un bello spettacolo e ci sarà una bella atmosfera”.

Napoleoni, in carriera, ha iniziato le giovanili nella società di Tor Di Quinto, nel Lazio: poi, ha giocato in Polonia, in Grecia e, da gennaio di quest’anno, in Turchia; gli abbiamo chiesto il motivo della sua scelta di vita, di giocare dappertutto fuorché nel suo paese d’origine: “Quando da ragazzo ho ricevuto l’offerta da Zibi Boniek di andare in Polonia ed entrare a far parte dei professionisti, non ci ho pensato 2 volte. Da li in poi sono sempre andato dove più mi hanno voluto e dove mi hanno dimostrato l’interesse di cui avevo bisogno”. Napoleoni, ironicamente conclude: “Magari per Italia ero e sono solo un ragazzo italiano che gioca all’estero”.