Ercolano, arrestato Ciro Scognamiglio: imponeva il racket a una paninoteca

Ercolano, arrestato Ciro Scognamiglio: imponeva il racket a una paninoteca

Arresto di camorra nel vesuviano. I Carabinieri della Tenenza di Ercolano sono intervenuti d’urgenza in una paninoteca del luogo sottoponendo a fermo il 34enne Ciro Scognamiglio, del luogo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona e il patrimonio, ritenuto responsabile di tentata estorsione aggravata da finalità mafiose.

L’uomo aveva avvicinato il titolare del locale e presentandosi come emissario del clan camorristico degli “Ascione” aveva cercato di imporgli il pagamento di 50 euro al giorno, condizione necessaria per poter continuare a lavorare “con serenità”.

Mediante la visione di filmati di videosorveglianza i militari dell’arma hanno identificato il soggetto e sono riusciti a individuarlo poco distante, sottoponendolo a fermo. Il fermato è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale. Ancora una volta determinante la collaborazione vincente tra vittime, carabinieri, DDA e associazione antiracket, ormai nota come “modello Ercolano”.