Ennesimo schiaffo a Giugliano, la sede dell’ASL Napoli 2 a Frattamaggiore

Ennesimo schiaffo a Giugliano, la sede dell’ASL Napoli 2 a Frattamaggiore

Giugliano. Non solo il tribunale, ma l’ASL Napoli 2. Giugliano non ospiterà la sede dell’azienda sanitaria locale. Anzi: la terza città della Campania, nonché la più grande dell’area nord, non ha mai lottato per averla. Tanto che a fronteggiarsi a colpi di ricorsi per ottenerla sono stati negli ultimi anni due altri due comuni a nord di Napoli: Pozzuoli e Frattamaggiore.

La 3^ Sez. del Consiglio di Stato, con sentenza n. 2258, infatti, ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione proposto dal comune di Pozzuoli. Permane dunque definitiva ed irretrattabile la sede legale dell’ASL Napoli 2 Nord in Frattamaggiore alla via Lupoli . A favore di Pozzuoli si era espresso in un primo momento il Tar, ma tutto è stato poi ribaltato nel 2015 da Palazzo Spada. Inutile l’ultimo ricorso: via la sede legale dell’azienda sanitaria da Monterusciello. Pozzuoli dovrà anche rifondere 5mila euro, oltre gli accessori di legge, a ciascuna delle parti: Regione Campania, Asl Napoli 2 Nord e Comune di Frattamaggiore.

“Un’altra ottima notizia non solo per la nostra città, – ha dichiarato in un comunicato stampa il sindaco di Frattamaggiore, Del Prete – ma per l’intera area a Nord di Napoli, che potrà godere di maggiori servizi. Onestamente, eravamo fiduciosi, d’altronde è sempre stato chiaro a tutti che Frattamaggiore, per la sua posizione baricentrica, nel territorio in considerazione, è la destinazione ideale. Questo provvedimento, ne sono certo,  avrà una ricaduta positiva anche sullo sviluppo economico della nostra città, che assume così un ruolo sempre più da protagonista nell’intera provincia napoletana”.