Elezioni Sant’Antimo: le reazioni dei candidati ed i risultati

Elezioni Sant’Antimo: le reazioni dei candidati ed i risultati

Tra comizi e programmi, arresti e casi legati a possibili brogli, si sono concluse le elezioni comunali di Sant’Antimo e per i candidati è tempo di bilanci. Dopo le vittorie nette del centrodestra nelle ultime due tornate, questa volta sarà necessario ricorrere al ballottaggio. Nessuno dei sei candidati infatti è riuscito a varcare la fatidica soglia del 50% più 1.

Il 25 giugno quindi i cittadini saranno nuovamente chiamati alle urne per scegliere il nome del prossimo sindaco. A contendersi la carica saranno il candidato del centrodestra Corrado Chiariello che con 8529 voti si è fermato al 44,26%, e Aurelio Russo, sostenuto dal PD e dal centrosinistra, che ha collezionato 6266 voti, attestandosi al 32, 51. Buono anche il risultato di Giuseppe Italia, sostenuto da DEMA e dalla lista civica Agorà, che ha ottenuto il 10,87% con 2096 voti. Staccati gli altri tre candidati.

Il clima è stato condizionato anche dagli arresti che sono stati effettuati nella giornata di domenica, quando i Carabinieri hanno scoperto 321 tessere elettorali a casa di un incensurato della zona. Gli uomini dell’arma hanno quindi portato alla luce un traffico di voti, con tre persone, tutte fermate, che ne gestivano la compravendita.

Sul caso è intervenuto, attraverso il suo profilo Facebook, Corrado Chiariello: “Quando il paese che ami è oggetto di un’esposizione mediatica negativa, stai male. Quando il paese che aspiri ad amministrare in prima persona – perché vuoi migliori nei piccoli processi come nei grandi – viene mortificato, ti senti profondamente amareggiato” – ha dichiarato il candidato del centrodestra, che ha poi proseguito stigmatizzando in modo chiaro e senza mezzi termini la compravendita di voti – “Ciò che è accaduto mi fa schifo. Mi fanno schifo sia i casi isolati sia l’ombra del sospetto di una compravendita. Il solo pensiero di (s)vendere il proprio voto mi fa ribrezzo. Non riesco a concepire nessuna giustificazione in merito, né l’ignoranza, né la povertà. È un crimine culturale, è un atto di delinquenza civica, prima che un dolo giuridico”. Il leader della coalizione di centrodestra ha anche ringraziato quanti gli hanno dato fiducia e ha chiamato a raccolta i suoi sostenitori: “Grazie di cuore a tutti voi! Siete stati straordinari con il vostro calore, il vostro affetto, il vostro entusiasmo! Grazie perchè state tutti svegli da oltre 36 ore per recuperare dati, per darmi la carica e per sostenermi! Siete SPETTACOLARI! Ed ora siete carichi? Si riparte sempre più uniti! Andiamo a vincere!”

C’è soddisfazione anche in casa Dem, con il candidato Aurelio Russo che è riuscito a portare il centrosinistra al ballottaggio e che, ai nostri microfoni è tornato sulle elezioni: “Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato. Finalmente l’ansia del rinnovamento sta prendendo anche questa città. Rinnovamento rappresentato dal centrosinistra che ha candidato nelle sue liste giovani di grandissima qualità. Lo dimostra la lista del PD, la più giovane che si sia presentata alle urne e che è risultata essere la più votata. Ciò dimostra che gli elettori hanno recepito la nostra visione diversa della città, il nostro progetto. Io non sono il progetto ma lo rappresento. Tra quindici giorni credo davvero che il paese potrà cambiare”.

Ecco invece i risultati delle liste:

elezioni sant’antimo voti completo

Stefano Maria Mormile