Acerra, elezioni amministrative: Lettieri sindaco. Tutti i consiglieri eletti

Acerra, elezioni amministrative: Lettieri sindaco. Tutti i consiglieri eletti

Clamorosa vittoria ad Acerra al primo turno della coalizione guidata da Raffaele Lettieri, candidato a capo di una serie di liste civiche. Lettieri chiude in testa con il 64, 72 % delle preferenze.

Segue Paola Montesarchio, centrosinistra, con il 22, 02 % delle preferenze; Carmela Auriemma al 7, 14 % (Movimento Cinque Stelle); Tomaso Esposito (3, 83 %); Raffaele Barbato (1, 78%) e Attilio Panagrosso di Noi con Salvini fermo allo 0, 48 %.

Alle 12 l’affluenza dei votanti ai seggi per le elezioni amministrative è stata più alta della media registrata in provincia di Napoli: 23, 49 %. Alle 19 il 50, 29 % degli aventi diritto. Alle 23 si sono recati alle urne il 72, 69 % degli elettori.

CLICCA QUI PER LE PERCENTUALI DI PARTITO

I candidati eletti

La lista Acerra Popolare è risultata la più votata tra le 10 che sostenevano il candidato sindaco Lettieri, sfiorando le 5mila preferenze e ottenendo il 15,57%. La lista piazza in consiglio 5 eletti: Vincenzo Iorio (1.030 voti), Milena Petrella (746), Pino Puopolo (638), Giuseppe Tufano (607) e Elisabetta De Rosa (588). Restano fuori, nonostante abbiano superato le 500 preferenze, Gennaro Iorio, Rossella Bruno e Giuseppe Terracciano.

La lista Democratici per Acerra con 4.385 voti per il 13,77% di preferenze porta in consiglio 4 eletti: Andrea Piatto, forte dei 1.300 voti personali ottenuti, Salvatore Maietta (602 voti), Nicola De Matteis (567) e uno tra Mariangela Di Sarno e Giovanna Ottaviano che hanno ottenuto entrambe 276 preferenze.

Anche la lista Insieme con 4.253 preferenze e il 13,35% elegge 4 consiglieri. Si tratta di Paolo Rea (675 voti), Filippo Di Marco (624), Francesca La Montagna (579), e Nicola D’Onofrio (505). Entrano anche 3 consiglieri del Movimento cittadino fare che ha totalizzato 2.800 voti che valgono l’8,79%. Gli eletti sono: Antonio Laudando con 869 voti, Vincenzo Piscitelli con 605 preferenze e Domenico Tardi con 475 voti.

Anche le civiche Acerra cresce (1.577 voti, 4,95%) e La giusta direzione (1.400 voti, 4,39%) piazzano un consigliere ciascuno. Si tratta di Aquilino Gallo che ha ottenuto per la prima 269 voti e Giulio Stompanato che ne ha avuti 561 per la seconda.

Nelle file dell’opposizione, Con Paola Montesarchio, che era la candidata del centrosinistra e ha diritto ad un posto in consiglio, entrano anche 4 eletti. Sono Benito Soriano del Partito Democratico, Domenico Catapane di Movimento acerrano Oltre, Domenico Zito di Forza Acerra e Vincenzo De Maria di Movimento di popolo. In consiglio entra anche a candidata del Movimento 5 Stelle Carmela Auriemma.