E’ morto il re della pasta Amato

E’ morto il re della pasta Amato

Castellabate. È morto Giuseppe Amato: il cavaliere patron dell’ex pastificio Amato è morto mentre era in vacanza a Castellabate. Già presidente dei pastai italiani e presidente degli industriali della Campania, Amato fu proclamato cavaliere del lavoro nel 1982.

Originario di San Cipriano Picentino, nel 1951 rilevò con lo zio Antonio la casa di pastai salernitani “Rinaldo & C.” creando un vero e proprio impero nel commercio con il pastificio Antonio Amato, simbolo dell’Italia nel mondo, che gli permise di ricevere il riconoscimento di Cavaliere del Lavoro. Negli ultimi anni, poi, la crisi dell’azienda costrinse la sua famiglia ad abbandonare un impero andato in declino e rinato soltanto negli ultimi anni.