Duplice omicidio dei coniugi di Melito, ergastolo per Antonio Riano

Duplice omicidio dei coniugi di Melito, ergastolo per Antonio Riano

Ergastolo. E’ arrivata oggi la condanna per Antonio Riano, fioraio del quartiere napoletano di Pianura, alla sbarra per il duplice omicidio dei coniugi di Melito: il tassista Luigi Simeone Immacolata Assisi. A riportare la condanna è Il Mattino. Dopo il delitto avrebbe gettato i corpi in una cava di via Ripuaria a Varcaturo, nel territorio comunale di Giugliano. Prima di ucciderli avrebbe falsificato la compravendita dell’appartamento di proprietà delle vittime. Le indagini furono svolte dal primo dirigente Pasquale Trocino del commissariato di Giugliano.

I cadaveri furono scoperti e recuperati dalla polizia nella mattinata di domenica 19 aprile del 2015. Il taxi di Simeone fu ritrovato sul posto con macchie di sangue e bossoli a terra. Il processo era iniziato lo scorso marzo ed è terminato con la decisione dei giudici della Corte d’Assisi che hanno accolto quindi la richiesta del pm nei confronti dell’unico imputato.