Napoli, droga nelle “case celesti”: trovata eroina, cocaina, metanfetamina e crack per lo sballo del sabato sera

Napoli, droga nelle “case celesti”: trovata eroina, cocaina, metanfetamina e crack per lo sballo del sabato sera

Blitz antidroga nelle “Case Celesti” sul Limitone, nel quartiere di Secondigliano. I militari del nucleo operativo della Compagnia Stella vi hanno fatto irruzione ieri sera e vi hanno scoperto il nascondiglio della droga destinata alla “piazza di spaccio” del complesso di edilizia popolare, area sotto l’influenza del clan camorristico dei “Marino”.

Rinvenuta e sequestrata droga di tutti i tipi: circa 2 chilogrammi di eroina, 2,6 kg. di cocaina e 112 grammi di crack, mezzo chilo di metamfetamina e 4 involucri (uno di eroina e 3 di cocaina – peso complessivo 700 grammi), 1,5 chili di sostanze da taglio per l’eroina e la cocaina. In mezzo anche materiale vario per il confezionamento, flaconi di medicinali tranquillanti, 5 bilancini elettronici e migliaia di contenitori di plastica. Il nascondiglio era sull’ultimo pianerottolo della scala b dell’isolato 6, all’interno di un contenitore di metallo a scorrimento e ad apertura telecomandata, in una intercapedine ricavata a fianco del vano ascensore.

Rinvenuta e sequestrata anche una sorta di contabilità della “piazza di spaccio” sulla quale sono stati avviati approfondimenti. In contemporanea, sui gradini San Matteo a Toledo, nei quartieri spagnoli i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti Vincenzo Esposito, un 53enne del luogo già noto alle forze dell’ordine che a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di 3 involucri contenenti circa mezzo kg. di marijuana che teneva nascosta nel vano contatore. L’arrestato è stato condotto a Poggioreale.