Dove vedere Real Madrid – Atletico Madrid: gratis in streaming, diretta tv

Dove vedere Real Madrid – Atletico Madrid: gratis in streaming, diretta tv

La Champions League entra nel vivo. Real MadridAtletico Madrid alle 20 e 45 in campo per l’andata della semifinalee. Come vedere la partita? Si può vederla anche in chiaro? E in streaming gratis?

La partita in diretta tv e in streaming

Facciamo ordine e chiarezza sulla gestione delle dirette della Champions League di quest’anno per chi non lo sapesse. Come gran parte delle partite, il derby madrileno in salsa europea al Bernabeu sarà trasmesso in esclusiva su Mediaset Premium. I canali su cui sarà possibile seguire il match sono Premium Sport e Premium Sport HD che corrispondono rispettivamente ai canali 270 e 280 del digitale terrestre.

Per gli abbonati a Premium che non abbiano un televisore ma un dispositivo digitale come tablet o telefonino, l’avvenimento potrà essere seguito anche in streaming su Premium Play. In questo caso basterà inserire le proprie credenziali. Le altre dirette trasmesse gratuitamente da Rojadirecta o da altre piattaforme online non sono autorizzate e risultano illegali.

La partita in chiaro in Italia, su Canale5 e all’estero

Purtroppo, almeno in Italia, non è possibile vedere Real Madrid – Atletico Madrid in chiaro. Da quest’anno Mediaset ha cambiato la sua politica commerciale. Gratuitamente, su Canale5, è possibile vedere soltanto alcune delle partite della fase finale della Champions. Due settimane fa è andata in onda Juventus – Barcellona, sia l’andata che il ritorno. Un’esclusiva Mediaset che ha fatto drizzare le orecchie a tanti tifosi desiderosi di vedere le sfide più belle della Champions in chiaro e non su piattaforme di pay tv.

Probabili formazioni

Assenze pesanti per Zinedine Zidane che non potrà contare sugli infortunati Bale e Pepe e che condizioneranno il rendimento delle merengues. In porta ci sarà Keylor Navas con Carvajal a destra, Marcelo a sinistra e la coppia formata da Sergio Ramos e Varane a completare il pacchetto arretrato. Davanti alla difesa giocherà come sempre Casemiro con Kroos a destra e Modric a sinistra mentre Isco farà parte del tridente d’attacco insieme a Benzema e Cristiano Ronaldo.

Risponde il Cholo Simeone con il tradizionale 4-4-2. I pali saranno difesi da Oblak mentre la retroguardia sarà composta da Hernandez a destra, Godin e Savic al centro e Filipe Luis a sinistra. In mediana spazio a Koke e Gabi mentre le fasce laterali saranno percorse da Niguez e Ferreira Carrasco. In attacco ci saranno Griezmann e Gameiro.

  • Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Isco, Benzema, Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane.
  • Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Hernandez, Godin, Savic, Filipe Lucs; Niguez, Koke, Gabi, Carrasco; Griezmann, Gameiro. Allenatore: Diego Simeone.

Statistiche

Questo è il quarto anno consecutivo in cui il derby di Madrid si disputa nella fase a eliminazione diretta di Champions League: l’Atletico non ha mai vinto (2 pareggi, 2 sconfitte). Si tratta di una riedizione delle finali del 2014 e del 2016. Nel 2014, i Merengues la spuntarono ai supplementari per 4-1, mentre l’anno scorso trionfarono nell’atto decisivo di Milano con una vittoria ai rigori.

Il Real e l’Atletico si sono già incontrate una volta in semifinale di Coppa dei Campioni, nel 1958/59. A spuntarla furono i Blancos, che poi vinsero il torneo. Per i Colchoneros, si tratta della terza semifinale negli ultimi quattro anni. Con il nuovo formato, non erano mai giunti così lontano. Il Real Madrid è arrivato in semifinale per la settima volta consecutiva, record nella storia del torneo.

L’Atletico Madrid ha perso soltanto una delle 10 partite disputate in questa Champions League: per il resto, 7 vittorie e 2 pareggi. Dal 2010/11, il Real Madrid ha vinto 35 delle 41 partite interne disputate in Europa (per il resto, 4 pareggi e 2 sconfitte). Le sue due uniche sconfitte sono giunte contro il Barcellona nell’aprile 2011 (0-2) e contro lo Schalke nel marzo 2015 (3-4).

Il Real Madrid ha segnato almeno un gol nelle ultime 35 partite disputate al Santiago Bernabeu in Champions, record storico. L’ultima squadra a mantenere la difesa inviolata a Madrid è stato il Barcellona nel già citato 0-2 del 2011. Il Merengues, con la Juventus, sono l’unica squadra imbattuta in questa edizione (7 vittorie e 3 pareggi). Nella fase a eliminazione diretta, hanno perso soltanto una delle ultime 12 partite (8 vittorie e 3 pareggi): l’anno scorso nei quarti contro il Wolfsburg.

L’imperforabilità della difesa di Simeone è però un punto di forza da non sottovalutare, come già detto: la porta è rimasta imbattuta in 27 delle 47 partite giocate in Champions con l’ex calciatore argentino in panchina (il 59%). L’Atletico si dovrà guardare in particolare da Cr7, che è arrivato a 100 gol in Champions dopo l’ultima partita contro il Bayern Monaco ed è l’unico a esserci riuscito finora. Chi la spunterà stasera tra Atletico e Real. Lo sapremo in diretta tv o streaming stasera.