Dove vedere MotoGp Aragon: streaming gratis in diretta, free live tv

Dove vedere MotoGp Aragon: streaming gratis in diretta, free live tv

Appuntamento oggi 24 settembre in Spagna con il MotoGp di Aragon. Diretta a partire dalle 14. Ma come seguire la gara in diretta gratis streamingDove si può vederla? E free live in tv su Tv 8? Su YouTube?

In tv, diretta e repliche

Facciamo chiarezza e ordine per tutti gli appassionati di motociclismo. Il MotoGp di Aragon 2017 andrà in onda su SkySport MotoGp e SkySport2, alle 14,10. Alle 8 e 10 si parte con il warm up. Alle 11 (diretta Sky) la gara di Moto 3. Alle 12.20 (diretta Sky) la gara Moto2.

Il clou, appunto, è alle 14 e 10 con la vera e propria gara di MotoGp con diretta esclusiva su Sky Sport MotoGp HD. Le repliche saranno trasmesse alle 16,05, 19,30 e 23 sul canale 208.  Alle 18 su Sky Sport Mix. Alle 14 su Tv8 lo studio MotoGP, condotto da Davide Camicioli con Giacomo Agostini e Marco Lucchinelli, anticipa la sintesi delle qualifiche delle classi Moto3, Moto2 e MotoGP, in onda a partire dalle 15,30.

Dopo anni di diretta su Italia1, nel 2014 Sky ha fiutato l’affare e ha creato il canale Sky Sport MotoGP, per abbonati, attraverso il quale ha trasmesso tutte le 18 gare del Motomondiale 2014. 8 di quelle erano state trasmesse anche in chiaro sul Canale 26 di Sky, Cielo, pur senza le opzioni interattive offerte dal canale a pagamento.

In streaming gratis, YouTube

Per gli abbonati Sky che non abbiano una tv ma abbiano a disposizione un dispositivo mobile agganciato a una rete internet (Wi-fi, cavo LAN) o un pc è possibile seguire la diretta del MotoGp di Aragon su SkyGo, la piattaforma di live streaming della rete di Murdoch (operante anche su dispositivi Android, iPhone e iPad).

Su Tv8 si può seguire invece la differita della gara di MotoGp alle 17 in chiaro (Moto3 alle 14 e Moto3 alle 15 e 30) e in maniera completamente gratuita anche in streaming sul canale live online della tv (ex Mtv). Altre dirette, come quelle su Rojadirecta sono considerate non autorizzate. Su YouTube sono disponibili alcune dirette free live su canali che si collegano ad emittenti straniere.

Griglia di partenza e warm up

I miracoli esistono: Valenntino Rossi è tornato dopo 20 giorni dal suo brutto infortunio alla tibia e al perone e si è piazzato terzo tra l’incredulità generale del mondo dello sport. “Un fenomeno”, il commento di molti. Primo Vinales. Secondo Jorge Lorenzo con la sua Ducati. “Sono proprio contento anche perché non sapevo cosa aspettarmi”, sono state le prime parole del Dottore. “La gamba migliora giorno dopo giorno”. Vediamo insieme la griglia di partenza.

Il più veloce del warm up è stato Marquez, che con il tempo di 1’48″832 mette tutti in fila ostentando un’ottima forma. Alle spalle dello spagnolo ecco l’Aprilia di Aleix Espargaro, 2° a 0″374, poi la Honda Vds di Miller, 3° a 0″658. Rossi è 9° a 0″835, con il brivido di una tamponata di Rabat: lo spagnolo lo urta e cade, mentre il pesarese resta in sella, poco turbato dall’impatto. Indietro le Ducati, con Dovizioso 14° e Lorenzo 16°, ma anche Pedrosa, 18°: per loro più prove di gomme in vista della migliore scelta per la gara che non ricerca della prestazione. Vediamo insieme la griglia di partenza con i relativi tempi:

1. Maverick Viñales (Esp) Yamaha 1’47″635 alla media di 169,8 Km/h
2. Jorge Lorenzo (Esp) Ducati 1’47.735
3. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 1’47″815 2a fila
4. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 1’47″830
5. Marc Marquez (Esp) Honda 1’47″963
6. Dani Pedrosa (Esp) Honda 1’48″107 3a fila
7. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati 1’48″137
8. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia 1’48″159
9. Alvaro Bautista (Esp) Ducati 1’48″187 4a fila
10. Andrea Iannone (Ita) Suzuki 1’48″289
11. Johann Zarco (Fra) Yamaha 1’48″402
12. Mika Kallio (Fin) Ktm 1’48″471