Dove vedere Juventus – Real Madrid: diretta streaming live. VIDEO

Dove vedere Juventus – Real Madrid: diretta streaming live. VIDEO

Da Cardiff Juventus – Real Madrid in diretta per la finale di Champions 2017Dove si può vedere la partita in streaming? La diretta live gratis? E su YouTube?

In streaming gratis

Amanti del calcio, potete stare tranquilli: la diretta dell’evento, infatti, sarà trasmessa in chiaro su Canale 5 (canale 5 del digitale terrestre e 504 per chi la voglia vedere in HD). Un’opportunità unica per tutti, oltre che per i tifosi bianconeri e quelli delle merengues.

Tante però sono le persone in viaggio o senza un televisore a portata di mano. In quel caso se avete un dispositivo digitale agganciato ad una rete internet (LAN o wi-fi) potrà seguire Juventus e Real Madrid in su Mediaset live streaming, il canale on demand che permette di assistere a tutta la programmazione in tempo reale, compresa la diretta streaming di Canale 5.

Chi risulta invece abbonato a Premium, potrà seguire la diretta della partita, oltre che sui canali dedicati di Premium Calcio e Premium Sport (370 e 380 in HD), anche su Premium Play. In questo caso basterà inserire le proprie credenziali per seguire la diretta live dal proprio pc o smartphone (iPhone, iPad, o su dispositivo Android).

Le altre dirette streaming di Juve- Real trasmesse gratuitamente da Rojadirecta o anche da alcuni account YouTube (che sfruttano il collegamento a canali stranieri), o da altre piattaforme online non sono autorizzate dalle rispettive squadre e risultano illegali. Chiunque ne usufruisse potrebbe essere perseguibile a norma di legge dalla Polizia Postale.

In streaming all’estero: Svizzera e Spagna

In chiaro la finale di Champions League 2017 tra la Juventus e il Real Madrid dei galacticos dovrebbe essere trasmessa anche all’estero: in particolare sul canale svizzero RSI LA2. Per chi abita a ridosso del confine svizzero o sia munito di una buona parabola, potrà quindi captare il segnale dell’emittente estera e vedere la partita gratuitamente anche fuori Italia.

RSI LA2 trasmette in tempo reale la sua programmazione anche in streaming, ma per i match delle squadre italiane, come già è accaduto per Real Madrid – Napoli, ha imposto il blocco degli IP italiani. Quindi, a meno che non si riesca ad accedere da una postazione IP di un paese estero, non è possibile vederla sul live streaming. Non resta che tentare.

Il canale spagnolo che invece ha acquistato i diritti della finale di Champions League è Tv 3. Anche Tv 3 consente di vedere la programmazione online in streaming.

Statistiche

I numeri di questa annata sono tutti a favore della Juventus che, in Champions, ha ottenuto 9 vittorie e 3 pareggi subendo solo 3 reti. L’obiettivo è quello di diventare la prima squadra a completare un percorso netto senza sconfitte dopo il Manchester United nel 2008.

Due anni fa la squadra di Allegri si arrese in finale al Barcellona e ora cerca la rivincita contro un’altra spagnola. Il Real, fresco vincitore della Liga, è reduce in Champions dal ko indolore al Calderon con l’Atletico Madrid e ha dimostrato di avere una difesa particolarmente perforabile. Sono ben 17, infatti, i gol subiti in questa edizione: spiccano le tre reti del Legia Varsavia nella fase a gironi e i quattro gol del Bayern nel doppio confronto dei quarti.

La forza della squadra di Zidane è l’attacco con Cristiano Rolando capace di andare a segno già 10 volte. In caso di vittoria il portoghese raggiungerebbe Clarence Seedorf come numero di trionfi (quattro) in Champions League. Nelle quattro sfide contro la Juventus, CR7 ha sempre trovato la via del gol bucando Buffon in 5 occasioni. Il portierone bianconero potrebbe invece coronare la sua carriera diventando il giocatore più anziano (39 anni) ad alzare al cielo l’ambito trofeo.

Probabili formazioni

Non ci dovrebbero essere tanti dubbi. Max Allegri dovrebbe schierare i bianconeri con il 4-2-3-1 ma non ha ancora sciolto l’unico dubbio con Barzagli che pare favorito su Cuadrado (se gioca il difensore da terzino destro allora Dani Alves sale sulla linea dei trequartisti con un modulo camaleontico pronto a diventare 3-4-3 nel momento in cui sulla sinistra salirà Alex Sandro).

Un ballottaggio anche nella fomrzione di Zinedine Zidane, dove Isco contende una maglia al recuperato Bale anche se il tecnico nella conferenza stampa della vigilia ha fatto pretattica dicendo che «potrebbero giocare entrambi dall’inizio». Con lo spagnolo (dato per favorito alla vigilia) a ridosso di Benzema e Cristiano Ronaldo sarebbe 4-3-1-2, con il gallese si tornerebbe a un più puro 4-3-3. Su corrieredellosport.it sarà possibile vive le lunghe ore di vigilia con tante notizie e curiosità e poi le emozioni del match dalle ore 20.45 quando l’arbitro tedesco Felix Brych fischierà l’inizio. Appuntamento con la diretta della finale di Champions League.

    • JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disp.: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Kean, Marchisio, Lemina, Cuadrado. All. Allegri
    • REAL MADRID (4-3-1-2): Keylor Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; C. Ronaldo, Benzema. A disp.: Casilla, Nacho, Pepe, Asensio, J. Rodriguez, Bale, Morata. All. Zidane