Diciannovenne morta dopo aborto al Cardarelli, Sarnataro: “Stiamo cercando di capire se è un caso di malasanità”

Diciannovenne morta dopo aborto al Cardarelli, Sarnataro: “Stiamo cercando di capire se è un caso di malasanità”

“E’ una tragedia che sconvolge tutta la comunita’”. Così il sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro ha commentato la morte della giovane di 20 anni, Gabriella Cipollata di Mugnano, avvenuta durante un aborto volontario praticato nell’ospedale Cardarelli.

“A nome mio e di tutta l’amministrazione esprimo le mie più sentite condoglianze alla famiglia Cipolletta. Stiamo cercando di capire anche noi cosa sia realmente accaduto – ha spiegato Sarnataro – e se, eventualmente, si sia trattato di un caso di malasanità. Sappiamo in ogni caso che esiste un problema di sovraffollamento nelle nostre strutture ospedaliere, dovuto ai continui tagli alla sanita’, che sicuramente non consente al personale medico di lavorare in totale serenità”