Debiti e ricorsi contro il comune, Palma al vetriolo contro Poziello: “Sindaco bugiardo, parla a spiovere”. L’intervista

Debiti e ricorsi contro il comune, Palma al vetriolo contro Poziello: “Sindaco bugiardo, parla a spiovere”. L’intervista

Un nuovo tsunami sulla politica giuglianese? Potrebbe esserlo quello lanciato dal Movimento 5 stelle a sindaco e consiglieri accusati di aver dichiarato il falso. Secondo gli attivisti consiglieri di maggioranza che di opposizione avrebbero contenziosi o debiti con il Comune. E questo andrebbe contro la normativa. L’accusa è stata pubblicata sul blog di Beppe Grillo dove si legge che “è stato scoperto che molti consiglieri di maggioranza, ed alcuni di opposizione, si trovano nella condizione di avere debiti o contenziosi, anche molto gravi, con il Comune che amministrano. La totalità di questi consiglieri ha auto-certificato la non sussistenza di questi ostacoli previsti dalla Legge. Queste dichiarazioni, risultano false.

Secondo le indagini dei 5 stelle ci sarebbero Tarsu con pagate, ricorsi con il Tar, ordinanze di demolizioni o incidenti per i quali qualche consigliere sarebbe ricorso contro il comune.

Ma è su Facebook che sono volati gli stracci. Commenti, battibecchi e accuse più o meno “velate”. Tra queste quella del sindaco Poziello che su Facebook ha scritto. “L’avvocato Palma ci spieghi come vive e chi paga i suoi conti. O veramente vuol farci credere che vive con 1.800 euro all’anno, così come ha dichiarato? Sarebbe un po’ singolare, dal momento che ne spende mensilmente tanti di più. Non voglio credere che il “campione della legalità”, come tanti avvocatucoli viva di parcelle a nero pagate dai clienti a seguito di risarcimenti di compagnie assicurative in combutta con vari periti non proprio “trasparenti”.