De Luca e l’incendio delle ecoballe a Giugliano: “Non ci fermeremo”

De Luca e l’incendio delle ecoballe a Giugliano: “Non ci fermeremo”

“Mi pare del tutto evidente che siamo di fronte ad atti dolosi che tendono a ostacolare, se non a impedire, i programmi di bonifica ambientale sociale, perché le cose camminano insieme, che abbiamo varato come Regione Campania”. Questo quello che ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, parlando dell’incendio di alcune ecoballe nel sito di Taverna del re, a margine della giornata di apertura del convegno “La Primavera del welfare”.

“Aspettiamo la sviluppo delle indagini – ha affermato – Possono ritardare il nostro lavoro di qualche settimana, ma sanno benissimo che non ci fermeremo neanche con i carri armati davanti. Abbiamo deciso di pulire la Campania, di togliere decine di milioni di euro alla camorra, il trasporto di rifiuti dalle mani dei delinquenti e lo faremo. Abbiamo deciso di togliere dalle loro mani l’affare legato alla mancanza di impianti di compostaggio e quindi al trasporto fuori regione dell’umido e faremo anche questo” ha aggiunto. “Con un pò di pazienza noi andremo avanti comunque e loro lo sanno”.