Da Bolzano a Mugnano: sorpresi con borse false tentano di corrompere i carabinieri. Arrestati

Da Bolzano a Mugnano: sorpresi con borse false tentano di corrompere i carabinieri. Arrestati

Mugnano. Da Bolzano in provincia di Napoli con borse false. I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per commercio di prodotti con marchio falso e istigazione alla corruzione Gianni Grendene, 54 anni, residente a Lana (Bolzano), già noto alle forze dell’ordine e Fabio Aiello, 24 anni, residente a Merano (Bolzano), incensurato.

I duesono stati notati su via Nuova Metropolitana a bordo di una ford, in atteggiamento sospetto. I militari dell’arma li hanno fermati per controlli e sottoposti a perquisizione trovandoli in possesso di 30 borse con il marchio di una nota casa di moda falso e di 6.500 euro in denaro contante, ritenuti provento d’illecita attività.

Durante le operazioni di sequestro Grendene si è avvicinato ai carabinieri offrendo loro tutto il denaro e le borse (per chiudere un occhio) ma è stato subito arrestato. Le borse con il denaro, sequestrati. Gli arrestati sono in attesa di direttissima.

foto: archivio