Criminalità. La proposta del capitano De Lise: “Una messa in memoria delle vittime di camorra”

Criminalità. La proposta del capitano De Lise: “Una messa in memoria delle vittime di camorra”

QUALIANO. Una messa in memoria delle vittime di camorra che veda insieme tutte le amministrazioni comunali dell’area nord. Questa la proposta del capitano dei carabinieri Antonio De Lise durante l’incontro tenutosi ieri da Eupolis, la scuola di formazione politica. Il convegno tenutosi presso la sala teatro della parrocchia maria santissima Immacolata era sul tema “Vite parallele, giovani adulti: è ancora possibile un dialogo?”.

Ospiti il capitano De Lise, l’assesore al comune di Qualiano Valentina Biancaccio, l’assessore Miriam Marino, Raffaele Carotenuto di Libera. De Lise, nel corso del suo intervento, ha spronato i cittadini a denunciare o quantomeno a fornire informazioni utili ai militari nel contrasto alla criminalità organizzata. Poi, sempre sul tema, ha invitato gli amministratori presenti a un maggiore impegno nel combattere la camorra per fare fronte comune con le forze dell’ordine.

Il capitano della compagnia di Giugliano ha proposto una messa organizzata dalle varie amministrazioni comunali in ricordo delle vittime delle mafie. Un momento istituzionale che possa però raccogliere la cittadinanza. De Lise poi ha invitato la chiesa a parlare di più del tema e affrontarlo in un territorio con ben 13 clan.