Cresceranno a Giugliano le Start Up del futuro. Lunedì parte l’acceleratore di impresa di Hub

Parte lunedì il master per aspiranti startupper all’Hub di Giugliano. Un percorso finanziato dalla Regione Campania che permetterà a dodici team giovani e dinamici di seguire tre mesi di lezioni con i più grandi esperti italiani di innovazione e gli permetterà di rendere la loro idea un progetto vincente. 
Tante le domande pervenute da cui sono stati selezionati sei progetti vincitori e sei riserve che parteciperanno a tutti gli effetti ai lavori. 

Al primo posto della graduatoria una start up giuglianese che si occupa di ambiente e vuole produrre con il progetto Algares energia green dalle micro alghe. Un gruppo di giovani sviluppatori, invece, vuole dare vita ad una community di piloti di droni che condivida mappe ed informazioni. C’è chi invece si è preoccupato di immaginare un app che metta in rete tutte le risorse paramediche permettendo soprattutto agli anziani di ricevere assistenza immediata e con costi garantiti. Local Care si è concentrata sui malati di tumore della terra dei fuochi con la mission di facilitare al massimo tutti gli spostamenti per le cure necessarie mettendoli in rete con i volontari del territorio. Iammo vuole dare la possibilità alle persone di organizzare insieme il proprio tempo libero. 

“Sono tutti progetti di alto livello che renderanno Giugliano per i prossimi tre mesi la culla dell’innovazione campana: siamo estremamente soddisfatti della selezione e l’Hub, oggi tra i più affascinanti e grandi spazio di condivisione di idee in Campania, sarà il luogo ideale dove coltivare questi talenti 3.0” hanno spiegato dalla SPA di Palazzo Palumbo. 

Il corso però non sarà l’unico momento dedicato alle Start Up: a fine settembre arriveranno in città i guru del settore per un convegno con l’Assessore Fascione di altissimo livello: segno che gli hubber hanno le idee chiare: “Giugliano e l’Hub possono e devono diventare un grande centro per accelerare le tante idee che ci sono sul territorio, questa è la nostra sfida e vogliamo vincerla”.