Corruzione e appalti: arrestato anche Daniele Maramma, presidente Banca del Sud

Corruzione e appalti: arrestato anche Daniele Maramma, presidente Banca del Sud

C’è anche Daniele Maramma, 43 anni, tra gli arrestati del maxi blitz eseguito oggi dalla Guardia di Finanza con 69 misure cautelari in un’inchiesta su camorra e corruzione negli appalti. Un vero e proprio terremoto tra Napoli e Caserta che ha colpito politici, imprenditori, professionisti e docenti universitari.

Maramma – finito ai domiciliari – è docente di diritto amministrativo alla facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi Federico II, presidente della Fondazione Banco di Napoli e di Banca del Sud.

E’ finito nell’inchiesta – come riporta Il Corriere del Mezzogiorno – per presunte irregolarità dovute al suo ruolo, da privato professionista, nella collaborazione al grande progetto “Le porte dei parchi” che riguarda interventi su aree monumentali e a interesse storico-culturale in provincia di Caserta. La fondazione Banconapoli è estranea alla vicenda.