Continua a crescere Cantine Cecere e lancia un vino dedicato a Giugliano

Continua a crescere Cantine Cecere e lancia un vino dedicato a Giugliano

L’azienda è attiva da 10 anni ma la tradizione familiare è viva da più di 50. Parliamo di cantine Cecere: una realtà viva del territorio che oggi grazie all’impulso di Domenico Cecere ha raggiunto livelli di eccellenza.

La cantina, che ha sede a pochi passi dal fantastico Borgo di Casacelle, è un concentrato di tecnologia e passione viticola. I vitigni trattati sono quelli della Campania: Aglianico, Falanghina, Greco, Fiano e Asprino.

La linea che però sta riscuotendo notevole successo lanciata dallo scorso anno è l’Ipno dedicata al dio greco del sonno e della conciliazione. “Abbiamo realizzato un vino unendo i migliori vitigni di aglianico con una ricetta esclusiva che prevede 24 mesi in barrique di rovere francese di prima qualità” ci ha spiegato Domenico che da poco è anche impegnato per la sua comunità in consiglio comunale.

Il risultato è un vino strutturato e avvolgente perfetto per degustare carni e formaggi. La particolarità di questo prodotto è anche nell’etichetta che raffigura le tre effigi cumane che furono anni fa trafugate dall’esterno della chiesa di Santa Sofia.

“Siamo da sempre legati a Giugliano ed abbiamo voluto dedicare il nostro miglior prodotto alla nostra terra che ha tanto ancora da dire e da esprimere” continua Cecere.

La cantina Cecere è divenuta negli anni un luogo di sperimentazione tanto che ha lanciato un servizio dedicato ai clienti più esigenti di “botti personalizzate” dove ognuno può personalizzarsi e curarsi il proprio vino e coltivare con i consigli di Domenico la propria passione. Tanto che la cantina oggi è tra le più frequentate della provincia luogo di ritrovo per gli amanti del vino e dello stare bene.