Concorso personale ATA 2017, 10mila posti vacanti. Ecco i profili richiesti

Concorso personale ATA 2017, 10mila posti vacanti. Ecco i profili richiesti

Concorso per personale ATA nelle scuole: 10mila posti da assegnare. Il bando è atteso per gennaio 2017 ma è già possibile apprendere alcune informazioni. Per personale ATA, che sta per Ausiliari Tecnici Amministrativi, molte persone intendono unicamente i cosìddetti “bidelli”, mentre invece ci sono numerose aree all’interno della stessa categoria.Tutti i bandi in pubblicazione dagli Uffici Scolastici Regionali , infatti, sono rivolti a diverse aree: Collaboratore Scolastico, Addetto alle aziende agrarie, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere e Guardarobiere

COME SI DIVENTA PERSONALE ATA

Il Miur ha tenuto l’incontro d’informativa sulle indicazioni operative e sui contingenti per le nomine in ruolo del personale docente, educativo e ATA per l’anno scolastico 2016/2017, il ministero emanerà  una circolare per i propri uffici territoriali entro questa settimana e per il 18 agosto è previsto l’avvio delle procedure per le immissioni in ruolo. I posti destinati al ruolo sono 10.294, circa il 70% dei posti liberi in organico di diritto, con la seguente ripartizione per profilo:

  • Assistente amministrativo: 2103
  • DSGA: 216
  • Assistente tecnico: 790
  • Collaboratore scolastico: 6949
  • Cuoco: 87
  • Addetto azienda agraria: 81
  • Guardarobiere: 49
  • Infermiere: 19

Il MEF ha autorizzato un totale complessivo di 10.801 posti per l’a.s. 2016/2017, compresi anche i 507 accantonamenti (sui profili di DSGA, Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico e Collaboratore Scolastico) per il personale soprannumerario delle province. Il Ministero dell’Economia, nel dare corso alle autorizzazioni, ha posto però il vincolo della decorrenza giuridica ed economica da far valere per tutti dal 1° settembre 2016.

Il nuovo bando per le graduatorie ATA III fascia è atteso per il 2017 e chi fosse già iscritto nelle graduatorie ATA di III fascia, potrà aggiornare i propri titoli e punteggi, o confermare quelli già in possesso se dall’ultimo aggiornamento non ha conseguito ulteriore punteggio compilando l’Allegato D2: DOMANDA DI CONFERMA che è riservato a coloro che erano già inseriti nelle graduatorie del 2014 e devono solo confermare l’iscrizione e il relativo punteggio (pur potendo inviare la domanda ad una scuola/provincia diversa da quella del 2014).

Chi non è ancora iscritto ed è in possesso dei titoli di accesso, potrà effettuare l’iscrizione per la prima volta per l’assegnazione di incarichi di supplenza a tempo determinato compilando l’Allegato D1: DOMANDA DI INSERIMENTO, utilizzata da coloro che si iscrivono per la prima volta o che, pur essendo già iscritti, hanno nuovi titoli/servizi da dichiarare o chiedono l’inserimento in nuovi profili, che dovranno dichiarare tutto nuovamente.

E’ possibile inoltrare la domanda fino a 30 diverse istituzioni scolastiche appartenenti alla stessa provincia compilando l’Allegato D3 che verrà pubblicato sul sito del MIUR. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito del MIUR relativo al Personale ATA.