Compleanno Michael Schumacher, con la moglie dopo l’incidente. Le sue condizioni

Compie oggi 48 anni Michael Schumacher. Un compleanno triste per lui e per tantissimi tifosi dell’ex campione della Ferrari. E’ il terzo dopo il drammatico incidente sugli scii che ha fatto precipitare in incubo a occhi aperti la moglie, Corinna Betsch, e i figli.

L’incidente

Michael Schumacher vive ormai nella sua residenza di Gland circondato dall’affetto dei familiari. Era il 29 dicembre 2013 quando alle ore 11:00, durante una discesa con gli sci in un fuori pista tra Chamois e La Bichesulle, sulle nevi della località francese di Méribel in Savoia (Francia), cade e batte violentemente la testa contro una roccia, urto aggravato dalla presenza di una videocamera sportiva montata sul casco, il quale viene perforato dall’asta di supporto della camera, andando poi ad impattare contro il cranio.

Ricoverato d’urgenza al Centro Ospedaliero Universitario di Grenoble, in stato semicomatoso, viene sottoposto ad operazione neurochirurgica per il grave trauma cranico subìto e per un’emorragia cerebrale; dunque i medici lo inducono in coma farmacologico.

Il 16 giugno 2014, dopo circa sei mesi, la portavoce e manager Sabine Kehm dichiara che Schumacher, uscito dal coma, ha lasciato l’ospedale di Grenoble per iniziare un percorso riabilitativo in una clinica privata. Già ad aprile era stato dichiarato che Schumacher avesse periodi di risveglio, ripresa della coscienza e interazione con l’ambiente circostante.

Viene infine deciso un percorso riabilitativo al centro di neuroscienze dell’Ospedale universitario di Losanna, non lontano dalla sua villa di Gland. Il 9 settembre 2014 Schumacher viene dimesso dall’ospedale universitario, per proseguire la riabilitazione in casa, a Gland, al fianco della moglie Corinna.

Come sta adesso Michael Schumacher

Come sta oggi il campione di F1? Le sue condizioni di salute ad oggi rimangono un mistero e se inizialmente si era vociferato di un miglioramento e del fatto che Schumi fosse tornato a camminare, la famiglia ha sempre sempre smentito, affermando che non riesce ad alzarsi dal letto nemmeno con l’aiuto dei medici specialisti che lo seguono. Eppure Michael, come fa sapere sua moglie Corinna, “continua a lottare”. Uno dei suoi più grandi avversari sulle quattro ruote, Mika Hakkinen, in occasione del compleanno di Michael, ha dichiarato: “Spero di rivederlo presto”.