Clan Mallardo, maxi-sequestro della Guardia di Finanza per 50 milioni di euro

Clan Mallardo, maxi-sequestro della Guardia di Finanza per 50 milioni di euro

Roma. La Guardia di Finanza sta eseguendo un provvedimento di sequestro di beni per un valore complessivo di circa 50 milioni agli imprenditori Giuliano, Michele e Luigi Ascione: i tre fratelli sono ritenuti legati al clan Mallardo per conto del quale, secondo le indagini, avevano messo su quella che i finanzieri chiamano una «cellula economica» che operava prevalentemente nel basso Lazio.

Al termine delle indagini, svolte dagli uomini del Gico del Nucleo di Polizia tributaria di Roma, sono stati sottoposti a confisca l’intero patrimonio di 3 società, due immobiliari e una concessionaria di auto di Napoli, le quote di una quarta società, 104 unità immobiliari sparse nelle province di Latina, Napoli e Cosenza, 15 tra auto e moto, un’imbarcazione e 27 rapporti finanziari, per un valore complessivo di oltre 49 milioni.