Choc nell’agro aversano, “non mi sento bene”: muore in auto sotto gli occhi degli amici

Choc nell’agro aversano, “non mi sento bene”: muore in auto sotto gli occhi degli amici

Choc nell’agro aversano. Ieri sera un uomo di 51 anni, Mario Antonio B., è stato trovato esanime in un furgone in via IV Novembre, arteria stradale che collega Trentola Ducenta agli altri comuni dell’hinterland.

A dare l’allarme gli stessi passeggeri che viaggiavano con lui. I carabinieri della stazione di Aversa sono giunti immediatamente sul posto per verificare la presenza di eventuali segni di violenza. Ma a quanto pare Mario è morto per cause naturali, stroncato da un arresto cardiaco.

Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118. La salma del 51enne sarà sottoposta ad esame autoptico per accertare le ragioni del decesso e poi restituita ai familiari. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo si è sentito male mentre viaggiava sul veicolo. Il conducente avrebbe sostato quando la situazione è precipitata per poi chiamare i soccorsi.