Nola, scopre il tradimento della moglie: sparatoria sotto casa dell’amante

Nola, scopre il tradimento della moglie: sparatoria sotto casa dell’amante

Spari dopo la scoperta del tradimento. Si è sfiorata la tragedia dopo la scoperta della tresca della moglie. Il marito tradito, un 37enne di San Gennaro Vesuviano, si è recato nei pressi dell’abitazione del suo rivale in amore, anche lui 37enne, per affrontarlo. E’ successo a Piazzolla di Nola ed a riportarlo è il sito ilventiquattro.it.

Giunto sotto l’abitazione ha affrontato l’amante della moglie ed è partita subito la lite. Il fratello dell’amante aggredito, allertato dal frastuono causato dai due, si è affacciato in strada dal balcone della sua casa, sita nella medesima palazzina in cui risiede il fratello, e visto quanto stava accadendo, ha imbracciato il suo fucile, un calibro 12, automatico, legalmente detenuto, e ha esploso alcuni colpi per intimidire l’aggressore inferocito e metterlo in fuga. Così gli spari hanno fatto separare i due.

I residenti hanno allertato i carabinieri. I militari della stazione di San Gennaro Vesuviano, intervenuti sul posto ed accertato i fatti, hanno denunciato in stato di libertà il fuciliere, D. S. 39enne, barbiere già noto alle forze dell’ordine. Una storia di gelosia, insomma, che ha rischiato di finire nel sangue.