Choc in provincia, due donne restano chiuse al cimitero per ore. “Sentivamo delle voci”

Choc in provincia, due donne restano chiuse al cimitero per ore. “Sentivamo delle voci”

Provincia. Una scena da film horror quella che si è consumata ieri notte al cimitero di Torre del Greco. Due anziane torresi sono rimaste intrappolate nel cimitero per diverse ore e sono state trovate in evidente stato di agitazione.

Secondo una prima ricostruzione, le donne erano arrivate al cimitero per una visita serale ai propri defunti. La coppia però non si sarebbe accorta del suono della campanella che avvisa dell’imminente chiusura dei cancelli.

Le anziane si sono rese conto di essere rimaste intrappolate soltanto quando hanno raggiunto i cancelli din gresso. A quel punto si sono fatte prendere dal panico, è calato il buio, hanno gridato cercando aiuto. Suggestionate dall’ambiente “funereo”, hanno persino avvertito delle voci strane e dei rumori sospetti.

A quel punto non hanno potuto fare altro che prendere il telefonino e, combattendo col segnale debole e la paura, hanno avvertito il commissariato di Torre del Greco. All’arrivo degli agenti di Polizia, le malcapitate sono state praticamente trovate avvinghiate ai cancelli, in evidente stato di agitazione.

La disavventura al camposanto è finita soltanto quando i poliziotti hanno recuperato le chiavi del cancello e le hanno liberate. Ad amici e parenti hanno confessato di aver avvertito rumori “strani” durante la permanenza forzata al cimitero. Ma evidentemente si tratta solo di suggestioni dovute alla paura e all’ambiente in cui sono rimaste intrappolate loro malgrado.