Choc a Capaccio, si affianca a due ragazzine sul lungomare e si masturba

Choc a Capaccio, si affianca a due ragazzine sul lungomare e si masturba

Ennesimo episodio di molestatore seriale. Questa volta a Capaccio-Paestum, in provincia di Salerno. A raccontare l’episodio è Stile TV. Un uomo ha affiancato due minorenni in bicicletta e si è masturbato, in auto, fino ad eiaculare. L’episodio si è consumato la scorsa settimana sul lungomare della Laura. Il maniaco, dopo varie ricerche e passaparola, non è stato ancora identificato, nonostante la dettagliata descrizione dell’individuo fornita proprio dalla figlia e dalla sua amica, entrambe adolescenti, le quali, scioccate, hanno subito raccontato tutto.

Erano le cinque del pomeriggio circa, mia figlia ed un’amichetta, entrambe 13enni e in costume, stavano risalendo dalla spiaggia in bicicletta percorrendo uno degli spartifuoco della pineta lungo Via Poseidonia“, ha raccontato la madre di una delle vittime a Stile Tv. “All’improvviso le due ragazzine sono state affiancate da una Peugeot verde, vecchio modello, questo schifoso soggetto ha sterzato per tagliar loro la strada fino a bloccarle, avvicinandosi”.

“In quel momento, le bambine hanno notato che aveva il pantalone abbassato e che, con la mano tra le gambe, si masturbava velocemente apposta per farsi guardare, pronunciando apprezzamenti vari, fino a quando ha detto “Siete state brave, sono arrivato, ora me ne posso andare”.

Le due ragazzine, terrorizzate, sono scappate via ritornando al lido, raccontando tutto e facendo scattare una caccia all’uomo sulla costa e lungo le strade di accesso al mare, ma del pedofilo nessuna traccia.