Choc in Cilento, Dylan La Greca morto a bordo della sua moto: “E’ la mia droga”

Choc in Cilento, Dylan La Greca morto a bordo della sua moto: “E’ la mia droga”

“Ci conoscevamo da poco ma a me sembrava un eternità. Ora porta questo sorriso tra le stelle, mi mancherai amico mio”. E’ uno dei tanti messaggi che sono comparsi sulla bacheca di Dylan La Greca, il 22enne che ieri pomeriggio ha perso la vita in un tragico incidente su una strada che collega Casal Velino ad Ascea, a bordo della sua moto.

L’impatto, troppo violento, è stato fatale per La Greca: non ce l’ha fatta e ogni tentativo per rianimarlo è risultato inutile. A tutti era noto il suo amore per la moto, una passione che però gli è costata la vita.

“C’è chi la droga la paga al grammo, io la mia la pago al litro!”, scriveva su Facebook per descrivere quanto fosse legato alla sua moto. La vittima abitava da tempo a Omignano, ma era nato ad Agropoli e qui lavorava in un negozio per animali.

“Condividevamo lo stesso lavoro, eri sempre a disposizione ogni volta che ti chiamavo. Ci mancherai, buon viaggio Dylan. Riposa in pace”, scrive un suo collega sul social network. La morte del 22enne ha sconvolto l’intera comunità e lascia un vuoto incolmabile alla famiglia e a chi lo conosceva. Al momento non si sa quando si celebrerà il rito funebre.