Choc a Napoli, violenta lite in famiglia finisce nel sangue

Choc a Napoli, violenta lite in famiglia finisce nel sangue

Era in una pozza di sangue, in forte stato di shock. A ritrovare il 51enne ferito, gli agenti della sezione “Volanti” della Polizia di Stato e del Commissariato San Carlo Arena che ieri sera sono accorsi a seguito di una segnalazione in Calata Capodichino. Pare infatti che la vittima sia stato accoltellato dal figlio della moglie, avuto in una precedente relazione, che non ha esitato a sferrargli il colpo mentre l’uomo litigava concitatamente con la madre.

I poliziotti hanno subito chiamato il 118, che ha immediatamente trasferito il ferito all’ospedale San Giovanni Bosco. I fendenti fortunatamente non hanno provocato lesioni profonde e gravi, entro 10 giorni l’uomo potrà guarire del tutto. Il coltello, utilizzato dal giovane e già pulito dalle tracce ematiche, è stato rinvenuto nella stanza da bagno subito dopo l’accaduto e sequestrato successivamente dalle autorità. Intanto il giovane, di appena 19 anni, è stato denunciato dagli agenti per il reato di lesioni aggravate.