Chiusura Ramadan, musulmani in festa: “Giugliano città di pace”

Chiusura Ramadan, musulmani in festa: “Giugliano città di pace”

Id al-fitr, una della festività più importanti per la cultura islamica, ovvero la chiusura del Ramadan. Mondo islamico in festa oggi dopo il mese di sacrificio, il periodo durante il quale i fedeli musulmani ricordano “il mese in cui fu rivelato il Corano come guida per gli uomini e prova chiara di retta direzione e salvezza”. Durante tale periodo, il digiuno dall’alba al tramonto costituisce il quarto dei cinque pilastri dell’Islam. Si osserva la completa astensione quotidiana (dall’aurora al tramonto) da cibi, bevande, rapporti sessuali.

A celebrarlo sono 1.6 miliardi di persone in tutto il mondo. Anche a Giugliano questa mattina è stata celebrata la giornata con preghiere ed un banchetto nella villa comunale. Centinaia i fedeli presenti, giunti anche da altri comuni dell’area nord e del litorale domitio. “Voglio ringraziare innanzitutto i cittadini giuglianesi ed il sindaco per il supporto nel realizzare queste iniziative in spazi pubblici ” dice Guediri Noureddine, presidente del centro islamico di Giugliano in via Marconi.

“Questo mese per noi è una scuola che ci insegna la pazienza e ad aiutare chi soffre. Questa è una giornata speciale che voglio dedicare a tutti gli uomini di pace. E’ una giornata di amore ed abbracci. Giugliano è un città di pace e di convivenza. La cittadinanza accetta sempre gli altri – conclude Noureddine – ed è pronta ad aiutare il prossimo. Li ringrazio e dedico questa giornata anche a loro.”