Chi è Lele Esposito, il vincitore di Sanremo Giovani 2017? Bio wiki

Chi è Lele Esposito, il vincitore di Sanremo Giovani 2017? Bio wiki

E’ Lele Esposito il vincitore di Sanremo Giovani 2017. IL ragazzo di appena 19 anni ha avuto la meglio sul suo conterraneo, Maldestro, nome d’arte di Antonio Prestieri. Ma chi è Lele? Qual è la sua storia?

Wikipedia non ci fornisce un profilo biografico, ma dalle informazioni raccolte in rete sappiamo che Lele Esposito è nato 19 anni fa, precisamente nel 1995, a Pollena Trocchia, in provincia di Napoli. Vive con i genitori e il fratello. Fin da piccolo coltiva la passione del canto e comincia a studiare pianoforte. Scrive i suoi testi sia in inglese sia in italiano e il suo cantante di riferimento è Chris Martin dei Coldplay. Ha un profilo Instagram seguitissimo (con più di 400mila followers). Tra le sue passioni oltre alla musica, ci sono il basket, le moto e in particolare Valentino Rossi e i viaggi.

Si è rivelato al grande pubblico per aver partecipato ad Amici 15, arrivando in finale. Nello stesso anno ha partecipato anche a The Voice of Italy 3, scelto da J-Ax, che lo ribattezzò “Lele Gante”. Il percorso ad Amici di Maria De Filippi  e la partecipazione al talent show della RAI hanno consentito a Lele di conquistare popolarità e di avere quel bacino di voti che gli ha fatto vincere Sanremo 2017. Si tratta del debutto sul palco del Teatro Ariston per Lele, che è in gara con il brano Ora Mai, canzone che parla di una storia d’amore finita. E’ fidanzato con Elodie De Patrizi, conosciuta proprio tra i banchi di Amici nel 2015. Elodie ha gareggiato tra i big di Sanremo con la canzone “Tutta colpa mia”.

Il brano di Lele, per la sua orecchiabilità e il suo testo diretto, ha conquistato il cuore dei telespettatori ed è stato preferito alle canzoni degli altri tre finalisti (Maldestro, Leonardo Lamacchia, Francesco Guasti). Premio della critica “Mia Martini” è stato invece conferito a Maldestro, con il brano “Canzone per Federica”. Premio sala stampa “Lucio Dalla”, infine, a Tommaso Pini, che non è arrivato tra i 4 finalisti.