Centro massaggio degli orrori, violentano minorenne e filmano lo stupro. Due arresti

Centro massaggio degli orrori, violentano minorenne e filmano lo stupro. Due arresti

Cava de’ Tirreni. Un vero e proprio centro massaggio degli orrori quello scoperto dai Carabinieri del reparto di Nocera Inferiore a Cava dei Tirreni dove un minore è stato sequestrato, legato e violentato a turno da due uomini. Nella mattinata odierna i i Militari dell’Arma hanno eseguito in Cava de’ Tirreni e Vicenza un’ordinanza applicativa di misure cautelari con custodia in carcere nei confronti di 2 indagati, ritenuti responsabili di violenza sessuale cli gruppo, avendo private la vittima minorenne della libertà personale, provvedendo a videoregistrare quanto stava accadendo e realizzando cosi riproduzione di materiale pedopornografico (artt. 600 ter, 6ODlse><ies, 609 bis, 609 ter, 609 septies, 609 octies c.p.).

ll provvedimento scaturisce dalle risultanze investigative emerse dalle attivité tecniche e cli perquisizione locale disposte da quest’Ufficio di Procura, corroborate dalle fonti dichiarative, a seguito della denuncia presentata da una madre per le violenze sessuali subite dal figlio minorenne, avvenute all’interno di un centro massaggi gestito da uno degli indagati in Cava de’ Tirreni, tra l’ottobre 2015 e l’aprile 2016.

Le attività investigative hanno finora consentito di accertare che i due arrestati, in concorso con altri due soggetti rimasti ignoti in quanto travisati con‘ maschera e parrucca, hanno attirato l’adolescente all’interno del centro massaggi e dopo averlo legato, lo costringevano – a turno – a subire atti sessuali, provvedendo a videofilmare quanto stava accadendo. Le indagini proseguono per identificare gli altri complici ed accertare eventuali episodi analoghi avvenuti all’interno del locale commerciale.