Castellabate, arrestato Liberato Miccoli: uccise la moglie per gelosia

Castellabate, arrestato Liberato Miccoli: uccise la moglie per gelosia

Lite in bagno mortale: dopo 18 mesi arrestato Liberato Miccoli per l’omicidio della moglie. E’ stato arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale Liberato Miccoli, 55enne di Castellabate. Diciotto mesi fa, a dicembre 2015, la moglie Angela Della Torre è deceduta dopo una lunga agonia: a maggio era infatti caduta sbattendo la testa dopo una violenta lite con il marito nella stanza da bagno della loro abitazione in località San Pietro.

All’inizio Miccoli fu denunciato per lesioni personali. I due iniziarono a discutere animatamente, per motivi di gelosia, e poi dalle parole si passò ai fatti. La donna, infatti, fu spinta a terra e la caduta le provocò una grave emorragia cerebrale. E da quel giorno non si è più ripresa, tant’è che chi ha indagato non ha mai potuto ascoltare la sua versione dei fatti. La 49enne fu subito ricoverata all’ospedale di Vallo della Lucania, ma le sue condizioni non sono mai migliorate fino al decesso avvenuto in una clinica di Telese Terme.