Casoria, scippano un’auto e poi fuggono dai Carabinieri. In manette due rapinatori

Casoria, scippano un’auto e poi fuggono dai Carabinieri. In manette due rapinatori

Casoria. Carabinieri ad alto impatto in città e comuni limitrofi. Due arrestati in flagranza per rapina. Altri 3 arresti e 10 denunciati. Ad essere tratti in arresto per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale in concorso:
Luigi Di Domenico, 48enne e Giuseppe D’Aponte, 50enne, entrambi di Sant’Antimo e già noti alle forze dell’ordine.

I fatti. La centrale operativa dirama le ricerche e i Carabinieri li intercettano in via Pirandello a Casandrino a bordo di una Peugeot 308 provento di una rapina perpetrata poco prima a Santa Maria Capua Vetere. Alla vista dei militari i due malviventi tentano di fuggire ma i carabinieri riescono a bloccarli dopo un breve inseguimento. A caldo emerge, inoltre, che i due erano gli stessi ad aver perpetrato la rapina e quindi vengono tratti in arresto. L’auto è stata restituita alla proprietaria.

Dopo le formalità di rito, Di Domenico e D’Aponte sono stati tradotti a Poggioreale. Nel medesimo contesto operativo sono state denunciate in stato di libertà: 5 persone per furto aggravato di energia elettrica, 2 per possesso di attrezzi atti allo scasso e 3 per ricettazione.