Caserta. Sprangate in famiglia. Manda in fin di vita il fratello e la cognata per una lite condominiale

Caserta. Sprangate in famiglia. Manda in fin di vita il fratello e la cognata per una lite condominiale

I Carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico (CE), coadiuvati da quelli della Stazione di San Felice a Cancello (CE), in Cervino (CE), hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per lesioni gravissime aggravate, di Di Nuzzo Vincenzo cl.1965, del luogo.

L’uomo è ritenuto responsabile delle gravissime lesioni cagionate al fratello e alla cognata. Tra i predetti, infatti, è scaturita una lite, dovuta a futili motivi riconducibili a questioni di convivenza condominiale, che è poi degenerata con l’aggressione fisica dell’arrestato nei confronti dei coniugi.

Di Nuzzo Vincenzo, armato di una spranga in metallo, ha brutalmente e ripetutamente colpito entrambi alla testa.

I militari dell’Arma, intervenuti tempestivamente sul posto, sono riusciti a rintracciare l’aggressore e a recuperare e sequestrare l’arma utilizzata.

Le vittime, trasportate dai sanitari del 118 presso il pronto soccorso dell’ospedale di Maddaloni (CE), sono state ricoverate in prognosi riservata per le gravi ferite riportate. Al momento non vertono in pericolo di vita.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE) e posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.