Caserta, diffondeva video hot di un uomo per costringerlo a fare sesso. Arrestato

Caserta, diffondeva video hot di un uomo per costringerlo a fare sesso. Arrestato

Arrestato Ivano D’Agostino, classe ’74, residente a Marigliano, con l’accusa di violenza sessuale, minacce, diffamazioni e atti persecutori. L’uomo ha perseguitato per un anno un altro uomo conosciuto su un sito di incontri e l’ha costretto a fare sesso con la promessa di non diffondere i suoi video e i suoi scatti hard su WhatsApp e sui social network.

In particolare, l’attività di indagine dei Carabinieri di Marcianise ha permesso di ricostruire le plurime condotte persecutorie consumate durante tutto il 2016, da D’Agostino. L’uomo, dopo aver intrattenuto con l’inganno una relazione virtuale su un sito online di incontri e scambi di coppia, si procurava “dati riservati sensibili”, materiale documentale, informazioni relative all’abitazione, ai luoghi frequentati dalla vittima nonché numeri di telefono e recapiti dei familiari e degli amici della stessa.

Una volta carpite le informazioni ed il materiale video-fotografico, utilizzando per lo più la piattaforma di messaggistica istantanea “WhatsApp“, l’uomo diffondeva a decine di persone – tra cui parenti, amici e colleghi della vittima — video e fotografie ad esplicito contenuto sessuale, ritraenti la persona perseguitata, il tutto per costringerla ad aderire ulteriormente alle proprie pretese. Tra i destinatari di tali fotografie pornografiche vi era persino il figlio della vittima, minore di anni 14.

D’Agostino – secondo quanto emerso dalle indagini – avrebbe conosciuto la sua vittima su Internet avviando un rapporto virtuale protrattosi per tutto il 2016. Il 43enne sarebbe poi riuscito a carpire dati sensibili della vittima, video e foto porno, oltre all’ indirizzo di casa ed i numeri telefonici di familiari ed amici. Foto e video sono stati inviati a decine di persone legate alla vittima, tra cui i colleghi di lavoro ed il figlio minorenne.

Minacce e ricatti di D’Agostino sono andati avanti per parecchi mesi, fino quando la vittima, per paura che fossero diffuse ulteriori foto, è stata costretta a compiere atti sessuali con D’Agostino. Quest’ ultimo ha poi filmato il rapporto sessuale, frutto di violenza. L’uomo, stanco di subire, ha deciso a questo punto di denunciare tutto ai Carabinieri.