Caserta da incubo. La conosce in strada, la porta in albergo e la massacra di botte

Caserta da incubo. La conosce in strada, la porta in albergo e la massacra di botte

Notte da incubo per una giovane casertana. La donna è stata condotta in un hotel per un’ora d’amore e poi, per ragioni ancora da chiarire, massacrata di botte. Così come riporta Edizionecaserta.it, una ragazza molto avvenente è stata notata qualche giorno fa da un uomo giunto lungo viale Carlo III in automobile da Napoli. L’automobilista ha accostato, ha cominciato a lusingarla, riempiendola di complimenti. I due si sono piaciuti. Le si è convinta a seguirlo per trascorrere una notte di passione.

La giovane è salita in auto e i due si sono diretti verso un vicino hotel per dare così seguito a quel rapporto. La coppia è salita in stanza, ma la passione si è rapidamente trasformata in orrore. I due avrebbero cominciato a litigare e la reazione dell’uomo è stata furibonda. Ha cominciato ad inveire contro di lei malmenandola e provocandole ferite in varie parti del corpo prima di lasciare l’hotel. E’ stata la stessa ragazza a dare l’allarme, una volta che l’aggressore si è allontanato.

Una volante della polizia si è recata in albergo ed ha trovato la giovane in stanza ancora sotto choc, mezza svestita e con gli evidenti segni dell’aggressione. A quel punto è stato necessario il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta dove la giovane è stata medicata.

Le indagini della polizia sono riuscite a risalire all’identità dell’uomo che è originario di Napoli: l’arresto non è scattato in quanto non c’è stata flagranza di reato, necessaria in casi del genere per le manette. Proseguono le indagini.