Caserta, banda della spaccata in azione: arrestati tre napoletani

Caserta, banda della spaccata in azione: arrestati tre napoletani

Furto sventato quasi notte dalla Squadra Volante della Questura di Caserta. La polizia, impegnata nel servizio automontato di Controllo del Territorio, interveniva di iniziativa nella centralissima Via Mazzini, sede storica dell’economia locale con presenza di numerosi Istituti Bancari, Negozi e Gioiellerie, dove un gruppo organizzato di malviventi napoletani, a bordo di più autovetture, stava perpetrando furto aggravato, con tecnica della “spaccata”, in danno di un negozio di abbigliamento di Alta Moda, la boutique D’Anna.

Il gruppo in questione tentava di bloccare la pantera della Polizia, “cercando” un impatto frontale, il quale veniva abilmente evitato dagli operanti,  per poi darsi alla precipitosa fuga con tutte e tre le vetture e percorrendo diverse strade. Evitato il peggio gli agenti si portavano all’inseguimento dei malviventi con cattura ed arresto di 3 soggetti pregiudicati.

SORRENTINO Gennaro attualmente sottoposto alla Detenzione Domiciliare da cui evadeva per delinquere nuovamente; IOSSA Francesco avente Obbligo di Dimora, Avviso Orale e Obbligo di Firma e ATTRATTIVA Antonio con pregiudizi penali di varia natura. Si è proceduto a recuperare e porre sotto sequestro il veicolo utilizzato dagli stessi sia per la consumazione del reato che per procurarsi la fuga, lo stesso riportava targhe contraffatte adesive applicate su quelle originali.

Le tre persone sono state tratte in arresto per tentato furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione (il solo SORRENTINO), pertanto, condotte in Questura per gli atti di rito, venivano messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per essere giudicate, nella mattinata odierna, con rito per direttissima.