Caserta, arrestata un infermiera: uccise un uomo in ospedale

Caserta, arrestata un infermiera: uccise un uomo in ospedale

Un anno fa, Celestino Valentino 77 anni di Pratella (provincia di Caserta), morì dopo aver ingerito della soda caustica durante il suo ricovero nell’ospedale Santissimo Rosario a Venafro. L’uomo era ricoverato a causa di un’ischemia celebrale che l’aveva reso immobile.

La moglie e la figlia si accorsero che c’era qualcosa che non andava perché il 77enne presentava ferite alla bocca e alla trachea a causa dell’ingerimento della soda caustica. L’uomo fu trasferito in un’altra struttura ospedaliera più attrezzata dove morì alcuni giorni dopo il suo ricovero. I carabinieri dopo aver aperto un’indagine hanno arrestato l’unica indagata per la morte dell’uomo cioè un’infermiera di 45 anni che lavorava presso la struttura ospedaliera dove era ricoverato l’anziano. E’ stata accusata di omicidio volontario. Non si conoscono ancora le motivazioni per cui ha deciso di uccidere l’uomo.