Caserta, ancora caos in piazza Pitesti dopo l’aggressione a Luca Abete: 2 arresti

Caserta, ancora caos in piazza Pitesti dopo l’aggressione a Luca Abete: 2 arresti

Caserta. La Polizia di Stato ha tratto in arresto, nella mattinata odierna in Piazza Pitesti (luogo dell’aggressione all’inviato Luca Abete di Striscia La Notizia) , EROBU Sylvester e LIBATI Ocoro, di origini nigeriane – rispettivamente classe ’87 e ’90 – e residenti nel beneventano, responsabili di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Alle 9.30 di stamane le pattuglie della Squadra Volante della Questura di Caserta sono intervenute nella piazza, dove era in corso una violenta lite tra due stranieri, armati di bastoni di legno, circondati da numerose persone tra cui alcuni residenti del posto che tentavano di dividerli.

Al momento dell’intervento i due immigrati, notando la Volante, si davano alla fuga ma, dopo un lungo inseguimento a piedi tra le strade limitrofe, venivano bloccati. Nel tentativo di evitare di essere fermati, i due stranieri opponevano resistenza agli agenti, due dei quali riportavano lievi contusioni.

Condotti in ufficio per accertamenti, i due stranieri, risultati incensurati e in possesso di permesso di soggiorno, venivano tratti in arresto per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Nell’ambito della violenta lite tra i due, scaturita da futili motivi – riferibili alla presenza di entrambi all’esterno della Chiesa per chiedere l’elemosina – entrambi riportavano lievi tumefazioni e ferite lacerocontuse, medicate da personale medico intervenuto su richiesta degli agenti.