Casalnuovo, omicidio fuori scuola: preso uno dei complici dei killer

Casalnuovo, omicidio fuori scuola: preso uno dei complici dei killer

II 24 marzo 2016, in Casalnuovo di Napoli (NA) i militari della Compagnia CC di Castello di Cistema hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa in data 23 mar 16 dall’ufficio GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di CASTIELLO Pietro, un soggetto ritenuto responsabile del reato di concorso in omicidio aggravato dal metodo mafioso. L’ attivita investigativa, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia e sviluppata dai citati militari, ha consentito di fare piena luce sull’omicidio di ILARDI Giuseppe (grave facto di sangue avvenuto in Casalnuovo di Napoli – NA lo scorso 10 dicembre 15 nelle prossime adiacenze di una scuola, durante Pespletamento delle normali attivita didattiche) l’odierno arrestato avrebbe fornito supporto operativo agli autori materiali dell’omicidio (gia sottoposti ad ordinanza cautelare in carcere), partecipando sia alle fasi organizzative che esecutive del delitto; in particolare: – nei giorni precedenti all’omicidio, it CASTIELLO collaborava direttamente con GALLUCCI ROMANO Giovanni nel reperire un luogo adatto per incendiare it motociclo da utilizzare per l’esecuzione dell’omicidio di ILARDI Giuseppe; – dopo l’esecuzione materiale dell’omicidio, it CASTIELLO, ricevuta da DE CAPRIO Ciro una bottiglia contenente benzina, la utilizzava per dare fuoco al motociclo utilizzato dai killer per l’esecuzione dell’omicidio; – infine, it CASTIELLO, a bordo della Fiat 600, effettuava it `recupero’ di MOSTI Onofrio e GALLUCCI Romano Giovanni, i quali erano rimasti appiedati dopo l’incendio del suddetto motociclo.
Il grave fatto di sangue va inquadrato nell’ambito dei contrasti tra i clan antagonisti “REA-VENERUSO” e “PISCOPO-GALLUCCI” per it controllo del traffico di stupefacenti nell’area a nord-est del capoluogo partenopeo; L’odierno provvedimento conclude un’intensa e complessa attivita di indagine che ha permesso, in un brevissimo arco temporale, di ricostruire con certezza le fasi del cruento omicidio, di individuare e trarre in arresto tutti i 4 componenti del commando, Killer e complici, nonche di definirne con precisione i singoli ruoli.