Casal di Principe, la messa in memoria di Don Diana. Di Maio: “Un esempio”

Casal di Principe, la messa in memoria di Don Diana. Di Maio: “Un esempio”

Giovani, associazioni, cittadini e istituzioni hanno affollato la Parrocchia di San Nicola di Bari a Casal di Principe per partecipare alla santa messa in ricordo di Don Peppe Diana, sacerdote ucciso per mano della camorra 23 anni fa in questo stesso giorno.

Presente anche il vicepresidente della camera Luigi Di Maio e alcuni sindaci del territorio. A presiedere la celebrazione, il vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo. Sull’altare della parrocchia Don Franco Picone parroco attuale della chiesa dove fu ucciso Don Peppe nel 1994.

“Oggi saremmo tentati di scoraggiarci – ha detto Don Franco durante la sua omelia -, perché il bene che Don Peppe ha fatto è stato interrotto dalla prepotenza e dalla tracotanza del male, in realtà anche in queste pagine difficili della nostra storia, c’è il giudizio di Dio. Il sacrificio di don Peppe come quello di tutte le altre vittime è sicuramente un segno che ci viene dato di essere custodi e partecipi della verità”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche le dichiarazioni delle istituzioni politiche presenti alla messa. “La camorra non è abbattuta – ha dichiarato Luigi Di Maio ai microfoni di Tele Club Italia – Don Peppe è stato e deve essere da esempio per le nuove generazioni”.