Casa in stile Gomorra, ecco dove viveva la sorella del boss

Casa in stile Gomorra, ecco dove viveva la sorella del boss

Viveva in una casa di lusso Rosaria Pagano, cognata di Raffaele Amato e sorella di Cesaro Pagano, i due boss del clan degli Scissionisti. La donna è stata arrestata questa notte insieme ad altre 16 persone nell’ambito di un blitz condotto dalla polizia di Stato tra Scampia, Melito e la Spagna.

Il filmato inviato dalla Polizia mostra un arredo sfarzoso e mobili costosi. Alcuni particolari non sono sfuggiti alle telecamere dei poliziotti: un’intera sala attrezzi dove Rosaria Pagano e i figli si mantenevano in forma con esercizi ginnici, una sauna e poi un ritratto di Pietro Amato, il marito defunto, nonché fratello del boss Raffaele. Tutta l’area intorno all’abitazione era monitorata con un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso accessibile da una televisione con cornice dorata in stile Gomorra.

Secondo gli inquirenti, era Rosaria Pagano ad aver preso in mano le redini del clan e a gestire gli affari illeciti della cosca egemone tra Mugnano e Melito. Spaccio e traffico di droga le principali attività di profitto. I canali di approvvigionamento di cocaina e hashish erano in Spagna.